• Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte
  • Luisa Mongiardino - Tessuti - Genova
  • Livingstone (Lavorazioni in pelle - Genova) con Carlo Denei
  • I profumi della Liguria (Bellezza - Genova) con Carlo Denei
  • Claudia Rizzo - Filigrana - Campo Ligure
  • Roberto Risso e Stefania Deraiu - Risso Cornici - Legno e affini (Chiavari)
  • Giacomo Minuto - Torrefazione - Savona
  • Davide Garozzo - Legno - Genova

Contributi in conto capitale - Digitalizzazione delle micro imprese ubicate nei comuni delle Aree interne e non costieri

10 Dicembre 2019

Regione Liguria ha approvato ieri il bando "Digitalizzazione delle micro imprese ubicate nei Comuni delle aree interne e non costieri" nell'ambito dell'azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale” Asse 3 - Competitività delle imprese, del POR FESR 2014-2020.

L’obiettivo è quello di migliorare il livello di digitalizzazione delle micro imprese localizzate nei Comuni delle aree interne e non costieri, come individuati dall’articolo 24 bis della L.R. 3/2008, che consenta di migliorare l'efficienza dell’impresa e l'organizzazione del lavoro, di sviluppare soluzioni di e-commerce e di fruire della connettività a banda ultralarga.

I destinatari sono le micro imprese in forma singola o associata, localizzate nei Comuni delle aree interne e non costieri (l’elenco è disponibile all’Allegato 1 del bando) che esercitano un’attività economica tra quelle indicate nell’Allegato 2 al bando, individuate in coerenza con la S3 regionale.

Sono ammissibili le spese relative a:
- acquisto di hardware
- acquisto di software, brevetti, licenze, programmi informatici
- prestazioni consulenziali e spese per l’introduzione o l’implementazione di innovazioni del sistema distributivo attraverso l’adozione di soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali (ad es.: soluzioni di digital/web marketing, siti internet, “e-business” e “e-commerce”, punto vendita digitale, ecc.)

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto nella misura del 60% delle spese ammissibili.

Il contributo massimo concedibile è pari 5.000 euro e l’investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore a 2.500 euro.

 

Le domande potranno essere inviate esclusivamente on line dal 5 febbraio 2020 al 19 febbraio 2020.

 

Per informazioni e assistenza è possibile rivolgersi alle sedi di Confartigianto oppure inviare una email a ca@confartigianatoliguria.it

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI