• Francesca Di Terlizzi - Profumi - Genova
  • Davide Satta - Metalli - Genova
  • Ilaria Traverso - Ceramica - Genova
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Michela Furfaro - Frantoiano - Vado Ligure
  • Alessandro Mombelli - Accessori moda - Bargagli
  • Filigranart (Filigrana di Campo Ligure (GE)) con Carlo Denei
  • Viviane Crosa - Confetture e sciroppi - Genova
  • Luisa Mongiardino - Tessuti - Genova
  • I profumi della Liguria (Bellezza - Genova) con Carlo Denei

Autotrasporto: aggiornamento procedura sul trasferimento sede legale c/terzi iscritte al REN

03 Aprile 2019

Si informa che Il Dipartimento dei Trasporti e dell'intermodalità del MIT il giorno 29 Marzo 2019 ha emanato la circolare n. 6552/RU relativa all'aggiornamento della procedura per le comunicazioni relative al trasferimento della sede legale delle imprese dell'autotrasporto merci.

La circolare, allegata, conferma che l'impresa iscritta al REN ha un'unico Ufficio della Motorizzazione come referente per tutti gli aspetti inerenti la propria attività (variazioni, sospensioni, cancellazioni, mantenimento dei requisiti, etc..).

Nel caso di trasferimento della sede legale, da una provincia ad un'altra, si determina quindi un trasferimento di competenza da un Ufficio della Motorizzazione ad un altro.

L'impresa interessata deve in sintesi:

- registrare la variazione della sede presso la Camera di Commercio,
- comunicare la registrazione della variazione sia all'Ufficio territoriale d'origine sia a quello di destinazione (con apposito modello)
- comunicare la registrazione della variazione all'Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi
- l'Ufficio territoriale d'origine verificherà i requisiti dell'impresa ed invierà telematicamente all'Ufficio territoriale di destinazione i nuovi dati
- l'Ufficio territoriale di destinazione prende in carico l'impresa ed aggiornando i dati dell'impresa nel sistema informatico mantenendo il numero di assegnazione al REN ma cambiando quello di iscrizione all'Albo al termine della procedura l'Ufficio territoriale d'origine cancellerà definitivamente l'impresa interessata.

Si ricorda che l'Ufficio territoriale di destinazione al termine della procedura diventa l'unico Ufficio competente per l'impresa e diventa titolare di tutti i poteri di controllo sulla regolarità dei requisiti circa l'accesso alla professione e al mercato nonché quelli sul regolare versamento delle quote di iscrizione all'Albo conto terzi.

Si rimanda alla lettura della circolare allegata per le specifiche informazioni.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare le sedi territoriali di Confartigianato

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI