• Salvatore Scalia - Restauro strumenti musicali - Genova
  • Carola Parodi - Gelateria - Genova
  • Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte
  • Monica Bertieri - Abbigliamento e Arredo- Genova
  • Andrea Carega - Friggitoria - Genova
  • Livingstone (Lavorazioni in pelle - Genova) con Carlo Denei
  • Giancarlo Faccio - Lavorazione del rame - Genova
  • Alberto Monfrini - Gelateria - Genova
  • Osvaldo Benevelli e Rosannita Mariani - Gelateria - Arenzano
  • Andrea Bortolameazzi - Accessori moda - Genova

Inail: la prima verifica periodica delle attrezzature e delle tubazioni sotto pressione

08 Febbraio 2019

Il D.Lgs. 81/2008, il Testo Unico in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, prescrive che le attrezzature di lavoro sotto pressione siano sottoposte a verifiche periodiche per valutarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della loro sicurezza.

Inail è l’ente preposto alla effettuazione, diretta o per il mezzo di soggetti pubblici o privati abilitati, della prima di tali verifiche. A seguito di ciò, il Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti ed insediamenti antropici dell’Inail ha elaborato dei documenti che descrivono le modalità tecnico-amministrative per la conduzione della prima verifica periodica.
Il documento allegato descrive quindi le fasi di cui si compone l’attività tecnica di prima verifica periodica (compilazione della scheda tecnica dell’attrezzatura e redazione del verbale di verifica) delle tubazioni.
Le istruzioni elaborate non costituiscono un riferimento vincolante, ma vogliono proporsi come un esempio di armonizzazione su scala nazionale dell’approccio alla prima verifica periodica, definendo le modalità per la conduzione dei controlli che possano essere di pratica utilità per tutti i soggetti coinvolti, anche al fine di garantire indicazioni e comportamenti coerenti all’utenza. 

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI