• F.O.A.N. (Ottone - Sori (GE)) con Carlo Denei
  • Alice Maviglia - Moda - Genova con Carlo Denei
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Diversamente Bijoux (Accessori moda - Bargagli (GE)) con Carlo Denei
  • Artline - Accessori moda - Genova con Carlo Denei
  • Nicola Castelli - Oreficeria - Genova
  • Silvia Lamperti - Disegni su velluto - Arenzano
  • Alessandra Avenoso - Panificazione - Genova
  • Giacomo Minuto - Torrefazione - Savona

CONTRIBUTI PER EVENTI METEREOLOGICI DELL'OTTOBRE 2010

29 Dicembre 2010

Con deliberazione n.1563 del 17 dicembre 2010 la Giunta regionale, ha dato attuazione alla lr n.1/2010 e s.m.i."interventi urgenti conseguenti agli eccezionali eventi metereologici dei mesi di dicembre, gennaio e ottobre 2010", mediante l'approvazione delle modalità attuative con una dotazione finanziaria di 3.300.000,00 euro.

Possono presentare domanda di agevolazioni, le piccole e medie imprese industriali, artigiane, di servizi, commerciali e turistiche con unità locali danneggiate a seguito degli eccezioni eventi meterologici verificatesi il giorno 4 ottobre 2010 nei territori delle province di Genova e Savona (in relazione ai quali è stato dichiarato lo stato di emergenza con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 ottobre 2010) e nei giorni 30, 31 ottobre e 1 novembre 2010 nel territorio della Regione Liguria (in relazione ai quali è stato dichiarato lo stato di emergenza con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 5 novembre 2010).

Le domade di agevolazione possono essere presentate dalle imprese che realizzano investimenti produttivi finalizzati al ripristino delle condizioni di operatività.

Le imprese, al momento della presentazione della domanda, devono  aver presentato la scheda di segnalazione del danno subito alla Camera di Commercio competente per territorio, entro 20 giorni dall'evento.

Le agevolazioni saranno concesse sotto forma di contributo a fondo perduto e prestito rimborsabile a tasso agevolato dello 0,5% annuo, nel rispetto del regime "de minimis". Le agevolazioni sono concesse fino al 30%, nel limite massimo di 30.000 euro, dell'investimento ammissibile, con una quota di prestito rimborsabile a tasso agevolato che dovrà essere pari almeno al 50% dell'agevolazione, quota suscettibile, su indicazione dell'impresa richiedente, di variare fino al 90% dell'agevolazione stessa.

Le domande, che dovranno essere spedita a mezzo di raccomandata postale alla Camera di Commercio competente per territorio, devono essere presentate dal 15 gennaio al 5 febbraio 2011 inclusi.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI