• Claudia Rizzo - Filigrana - Campo Ligure
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • Emanuela Burlando - Accessori moda - Genova
  • Carola Parodi - Gelateria - Genova
  • Laura Chiara - Grafica - Savona
  • Ilaria Traverso - Ceramica - Genova
  • Sara Bosco - Moda - Genova
  • Michela Furfaro - Frantoiano - Vado Ligure
  • Davide Garozzo - Legno - Genova

APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO ACCONCIATORI DEL COMUNE DI GENOVA

10 Dicembre 2010

 

Nel mese di aprile è stato approvato dal Comune di Genova il nuovo regolamento che disciplina l’attività di acconciatore.

Il regolamento è frutto di un’intensa attività di concertazione, che negli ultimi due anni è stata condotta dalla nostra Associazione con l’ Amministrazione Comunale al fine di vedere accolte le istanze di maggiore interesse per la categoria.

Il Regolamento, che definisce tra l’altro i requisiti dei locali e le modalità di espletamento del servizio, precisa alcuni importanti criteri generali che si possono così brevemente riassumere:

Disciplina degli orari:

  • monte ore settimanale non superiore a 50 ore e chiusura nella giornata di domenica;
  • obbligo di deposito degli orari presso gli uffici comunali e modificabilità degli stessi solo dopo 6 mesi: è obbligatorio comunicare, oltre che esporlo in negozio, l’orario di lavoro settimanale che non può superare le 50 ore. Il modulo, che potrete richiedere ai nostri uffici o all’indirizzo di posta elettronica info@artigianato.genova.it, una volta compilato andrà spedito via posta ordinaria o via fax al n. 0105577735.

 

Attività di formazione professionale:

  • disciplina del personale docente e prove di pratica. Obbligo di personale docente qualificato e rispondenza ai criteri definiti dalla Regione Liguria per la Formazione Professionale;
  •  albo delle scuole private. Le Scuole di Acconciatura private non accreditate presso il sistema regionale della Formazione Professionale dovranno iscriversi in un apposito Albo presso gli Uffici Comunali, con l’obbligo di indicazione dei docenti utilizzati;
  • status delle aule: tutte le attività di formazione professionale e aggiornamento per la professione di acconciatore sul territorio comunale dovranno essere svolte in ambienti attrezzati diversi dai locali adibiti ad esercizi di acconciatura.

 

Commissione consultiva: un organo con il compito di garantire un’attività di confronto tra Amministrazione e categoria su applicazione del Regolamento, attività di controllo orari, abusivismo in genere e formazione professionale, analisi dell’andamento del comparto, elaborazione di proposte e orientamenti.

 

A questo riguardo sarà importante mantenere il clima di grande confronto all’interno della Categoria per continuare a rappresentare con forza le nostre istanze presso le diverse Amministrazioni che sono chiamate a disciplinare l’attività di Acconciatore.

 

Proprio per questo invitiamo i nostri associati a partecipare agli incontri che periodicamente vengono organizzati dalla nostra Associazione per discutere dei problemi del settore, confrontarsi sulle questioni di principale interesse, programmare le attività di promozione.

 

Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI